Il mondo del gioco d’azzardo stà davvero crescendo

crescita del gioco d'azzardo

Il mondo del gioco d’azzardo e quello dei migliori casino legali aams deve, e si sottolinea deve, farsi conoscere da tutto “il pubblico”, anche da coloro che non lo amano, e continuare a far crescere il proprio mercato con innovazione, tecnologia e deve sempre tenere un alto livello di concentrazione per non farsi travolgere da tutto quello che NON sta succedendo intorno al settore ed alla filiera. Dovrebbe trovare la forza, e certamente ne è in possesso, di continuare ad investire anche “rischiando un pò” per dimostrare che è un settore in cui si deve credere e di essere anche, e sopratutto, un settore che ancora può dare tanto con la sua professionalità, i suoi studi sui prodotti, le sue ricerche per migliorare l’offerta che esiste sul mercato.

Questo percorso, il mondo del gioco d’azzardo lo deve a sé stesso per dimostrare che è arrivato sin qui, nonostante tutte le campagne denigratorie che si sono “messe in campo”, nonostante le ordinanze restrittive, nonostante le difficoltà e le tassazioni che negli anni lo hanno colpito, mentre altri settori “normali” non venivano presi così di mira e, sopratutto, non riuscivano a riempire le casse del nostro caro Erario come il mondo-gioco ha fatto in grande quantità. “Ci piace” vedere e riferire di iniziative importanti in questo settore, “ci piace” vedere che nonostante tutto la Fiera di Enada ha raccolto tanti espositori ed anche tanti visitatori il che significa, in ogni caso, che “l’argomento è caldo, ed il settore riveste importanza”.

Ci piace” anche leggere, anche sul profilo facebook dedicato ai casino online italiani, ogni tanto, che tutto ciò che di negativo “passa ai cittadini” viene sconfessato da studi e ricerche importanti che attestano che il gioco problematico è “cosa assolutamente seria”, ma non gigantesca come si vuole far passare e “ci piace”, infine, vedere che finalmente il gioco “ha tirato su la testa” e vuole combattere apertamente mettendo in discussione ordinanze e “leggine” che vogliono ostacolare il percorso del settore ludico. In fondo il gioco, si continua a ripetere, è divertimento e fa parte della vita quotidiana di ormai tantissime persone: bisogna rendersi conto che ognuno è libero di scegliere cosa vuole e cosa si sente di fare. L’Esecutivo lo deve capire e non può pensare di risolvere il tutto annientando le “famigerate macchinette”, togliendole di torno, e pensando che questo sia la soluzione a tutto ciò che lo stesso Stato non ha fatto per tanti anni.

Ma senza continuare a rivangare ciò che è successo in questi anni, si deve guardare al futuro, non alle slot machine gratis già offerte, e “ci piace” pensare che il gioco avrà il futuro che si merita per il tanto impegno che ha messo nel crescere, affermarsi, divertire nonostante la demonizazione alla quale è stato sottoposto. Ha dimostrato molto carattere, molta caparbietà sino a sollevare la testa da questa “mancata assistenza” da parte dello Stato che lo ha creato e poi abbandonato a sé stesso ed in balìa degli Enti Locali. L’ora della riscossa è arrivata… “ci piace” dire così e “ci piace” anche cominciare a vedere che forse anche la gente guarda al gioco in modo diverso, nel modo giusto, senza moralisti e pregiudizi che non fanno certo bene ad alcuno, ma non solo nel campo del gioco.